mercoledì 17 dicembre 2014

MIDGE REVERSE - Step by step di Loris Zecchinello
























Nome della mosca / Fly name
Midge Reverse

Amo / Hook
Daiichi 1273 rosso #18-20
Daiichi 1273 red hook size 18-20
Filo di montaggio / Thread
veevus 14/0 o 16/0 nero
veevus 14/0 or 16/0 black
Torace / Thorax
herl di pavone naturale
peacock natural herl
Corpo / Body
quill di pavone naturale ricoperto con resina uv
natural peacock quill covered with uv resin
Ali / Wings
punte di hackles miele,grizzly,o blu dun
honey, grizzly or blu dun tips hackles
Sacca alare / Bugs Wing
fibre della coda del fagiano naturale
natural pheasant tail fiber
Zampe / Legs-Feet
piuma di gallina grizzly
grizzly hen hackles
Antenne / Antennae
2 fibre di piuma di emu naturale
2 natural emu fibers
Testa / Head
filo di montaggio
tie thread
Costruttore/Flytyer Zecchinello Loris
Club o associazione IFTA
Altro – Other: (Mail) loris.74fly@libero.it

Questo artificiale non è dei più semplici da realizzare, credo comunque che con qualche tentativo  chiunque possa riuscirci.
E'stato pensato e realizzato con materiali semplici,con caratteristiche ben definite che danno all'artificiale "parvenza di vita" durante l'uso in pesca.
L'ho costruito per sfidare i pesci più diffidenti nelle risorgive dove vado a pesca dalle mie parti.
Vi consiglio di portarne almeno un paio sempre con voi, spesso possono risolvere una giornata difficile con una cattura importante,nel frattempo arricchiranno esteticamente le  scatole nelle quali verranno riposte.
In fondo,si sa, anche l'occhio vuole la sua parte!!

Loris Zecchinello

VAI AL DRESSING


Preso un amo semicurvo tipo daiichi 1273 si fissano 2 fibre prese da una piuma di emu sulla parte superiore della curva dell'amo circa in corrispondenza dell'ardiglione e si dividono a "v" con il filo di montaggio.







Portato il filo in prossimità dell'occhiello, andiamo a bloccare un quill di pavone privato della peluria con l'ausilio di una gomma da cancellare.







Avvolgiamo quindi il quill di pavone con giri equidistanti fino all'altezza dell'ardiglione e lo blocchiamo eliminando le eccedenze.








Dopo aver ricoperto il quill con della vernice tipo cellire o resina uv fine fissiamo poche fibre di cdc naturale dove ci eravamo fermati col filo per bloccare il quill.








Selezionate 2 piume uguali da un collo di gallo indiano, prepariamo 2 punte di hackles e le fissiamo con un paio di giri di filo nello stesso punto dello step 4 andando a formare le ali della nostra imitazione.







Recise le eccedenze delle hackles sovrapponiamo alle ali ancora poche fibre di cdc che aiuteranno a sostenere l'artificiale e simulando nel contempo il movimento delle ali.








L'artificiale visto da sopra.










Prepariamo ora una sezione di fibre della coda del fagiano maschio e la fissiamo nel punto in cui abbiamo bloccato le punte di hackles. E' fondamentale l'uso di un filato fine e i pochi giri di filo per fissare i materiali per non rovinare la silouette dell'imitazione.






Sopra le fibre di fagiano blocchiamo ora in sequenza una hackles di gallina grizzly e una herl di pavone e portiamo il filo di montaggio dove abbiamo fissato inizialmente le antenne (vedi step1)







Avvolgiamo ora la herl di pavone, 3 o 4 giri saranno sufficienti a formare il nostro torace.










Ribaltiamo sopra al torace la piuma di gallina aggiungendo una goccia di collante per farla aderire al torace ed eliminiamo le eccedenze.









Portiamo in avanti verso la curva dell'amo anche le fibre di fagiano a formare la sacca alare, le blocchiamo e tagliamo le eccedenze. con l'ausilio dell'annodatore classico, andiamo a creare una piccola testina nera.







La midge reverse è conclusa. Buon divertimento.















Ti piace questo post?

1 commento:

Acul1981 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.